VIRTUS BERGAMO – MOROSINI: “PIÙ GIOVANI MA PRONTI A COMBATTERE”

virtus bergamo-serie d-calcio-notizie

Giornata di presentazione in casa Virtus Bergamo che inizia oggi la stagione 2017/2018. Tanti i volti nuovi in rosa (sono solo 5 i calciatori confermati dall’anno passato, tra cui le colonne Cavalieri, Meregalli e Germani) e una certezza, mister Armando Madonna. A fare gli onori di casa il Presidente Ezio Morosini: “C’è stata una rivoluzione che non abbiamo voluto noi. Abbiamo fatto un campionato di un certo tipo e sono arrivate tante proposte interessanti anche da società professionistiche. Siamo comunque convinti i veri sostituiti più che degnamente. forse saremo un po’ meno bella da vedere, ma più forti fisicamente e agonisticamente. Questa è una categoria importante, difficile, con quattro o cinque squadre che proveranno a vincere il campionato e noi proveremo a dare fastidio. Cercheremo di ripeterci, ma percorrendo una strada diversa”.

Il nostro obiettivo è arrivare tra le prime cinque – ha detto -. Molto dipende dal girone in cui saremo inseriti. Saremo pronti per combattere. l nostra certezza è lo staff tecnico. Dovrà lavorare un po’ di più sulla prima squadra, ma siamo certi che troveremo presto la quadratura. Abbiamo tanti giovani del nostro vivaio e siamo convinti che possano stare in questo gruppo. Questo potrebbe essere l’anno della sua consacrazione“.

Parola quindi al DS, Mirco Poloni: “Sono andati via giocatori importanti, ma se qualcuno è andato in Lega Pro significa che li abbiamo valorizzati. Abbiamo fatto la scelta di puntare su giocatori molto fisici, anche considerando che dall’Eccellenza sono arrivate due squadre che puntano subito a vincere. Sarà un campionato livellato. All’inizio ci sono tanti dubbi, ma poi è sempre il campo che giudica. Partiamo con questa rosa, poi durante il ritiro vedremo se e dove intervenire. Sicuramente sono curioso di vedere gli acquisti che abbiamo fatto. Obiettivi? La cosa primaria è diventare squadra, cammin facendo fisseremo gli obiettivi. Mi piacerebbe che la nostra fosse una squadra propositiva e cattiva che nei momenti difficili sa tirare fuori qualcosa in più“.

Fabio Manara

Be Sociable, Share!