INTER SHOW, ATALANTA SHOCK! A SAN SIRO FINISCE 7-1

cardi Banega inter atalanta

 

Una domenica da dimenticare subito. Non c’è altro da augurarsi dopo la prestazione dell’Atalanta di questo pomeriggio contro l’Inter. I ragazzi di Gasperini risultano semplicemente “non pervenuti” in quello che tutti abbiamo considerato uno spareggio per l’Europa al cospetto di una formazione, quella di Pioli, che ha avuto il grande merito di capitalizzare praticamente tutte le occasioni. Eppure l’Atalanta parte forte e in avvio si rende pericolosa prima con Gomez (sinistro fuori di poco) e Spinazzola (cross deviato da D’Ambrosio con la mano), ma poi è un monologo interista. Al 17′ Banega batta una punizione appena oltre il limite, ne nasce una carambola che regala a Icardi la comoda palla del vantaggio. Il capitano interista è scatenato. Al 22′ raddoppia su rigore da lui stesso procurato dopo un contrasto con Berisha e al 29′ fa 3-0 con un perfetto terzo tempo su corner di Banega. L’Atalanta è in bambola. Alla mezz’ora Banega spoglia i panni di assist man per indossare quelli di cannoniere e trasformare in gol il cross basso di Candreva. Al 34′ si mette in proprio e il 5-0 è servito. Freuler (42′) prova a rendere meno amara una pillola che nella ripresa diventerà tremenda.

L’Inter, infatti, non accenna a rallentare e trova altre due reti con l’ex di turno Gagliardini (alla seconda rete consecutiva) e ancora Banega che chiude il match con tre gol all’attivo e due assist. Complimenti. L’Atalanta chiude con un passivo pesantissimo, ma una doccia così fredda potrebbe essere per certi versi utile a un gruppo che forse si era abituato a stare sugli allori per una stagione fino a oggi incredibile. E poi domenica arriva il tenero Pescara di Zeman, l’avversario ideale per ripartire.

Fabio Manara

Be Sociable, Share!