EUROCUP BASKET SORDI – SARA E LUCA CANALI DI BRONZO, È FESTA PER BERGAMO

sara luca castelli eurocup basket sordi

I fratellini terribili ce l’hanno fatta. Bergamo saluta il basket non udenti targato DIBF e i suoi alfieri di turno, le valchirie dei canestri del Vilnius Gestas (seconda coppa nella storia) e i solidi spaccaretine russi del Gloria Mosca. Ma all’ombra del campanile la festa è soprattutto per Pesaro e Palermo, che schieravano nei quintetti titolari il duo di baskettofili (arbitro di C Silver lui, di A2 femminile lei) di Gandino Luca e Sara Canali. Sono riusciti a salire sul gradino più basso del podio, risultato comunque pazzesco considerando la nutrita presenza di corazzate d’importazione. Curiosità: hanno infilato entrambi 12 punti. Il primo e compagni hanno sbriciolato (66-32) il Lev Tel Aviv, le girls allenate da coach Fabio Gelsomini hanno steso Berlino grazie a una progressiva rimonta (51-44) contando soprattutto su una difesa di ferro dopo la bomba della bergamasca in avvio di terzo quarto.

Si tratta della seconda affermazione per ambo le vincitrici del torneo. Succedono nell’albo d’oro a Silent Warriors – squadra croata – e GSV Leverkusen (Londra 2009), Gloria Moscow e GSV Munich (Trapani 2010), Gestas Vilnius e GSC Nurnberg (Patrasso 2011), maschile e femminile Vilnius Gestas (Kaunas 2012), Gloria Moscow e Ik Hephata Stockholm (Pesaro 2013) e infine all’accoppiata DOC Cyss Dnepropetrovsk-Kaunas Tyla (Istanbul 2014). Alla premiazione sono intervenuti il presidente della Federazione Sport Sordi Italia Guido Zanecchia («È stata un’opportunità di crescita per l’Italia e il basket»), il presidente Deaf International Basketball Federation Aleksas Jasiunas, il presidente del comitato organizzatore Stefano Bottini («Bergamo e questi atleti da tutta Europa si sono onorati reciprocamente»), il testimonial Flavio Carera («Non c’è alcuna differenza col basket vero: anche questo lo è. Ho visto partite di grande intensità»), il presidente del board europeo DIBF Yaakov Keren, il consigliere delegato di Bergamo Infrastrutture Milvo Ferrandi che ha portato i saluti dell’assessore all’Istruzione e Sport del Comune di Bergamo Loredana Poli e la presidente del comitato bergamasco di Associazione Italiana Cultura Sport Mariella Canfarelli che ha sottolineato l’abbattimento delle barriere della disabilità in queste quattro giornate di sport e festa.

Redazione

Be Sociable, Share!