ATLETICA – L’UCRAINA SPINGE, IL TESTIMONE CADE. MONDIALI, MARTA MILANI E LA 4X400 SQUALIFICATE

rsz_martamilani09

Senza la squalifica sarebbe stato sesto posto (3:27:39, primato stagionale) ai Mondiali di Mosca, ma le azzurre della 4×400 sono comunque nere di rabbia. “Dispiace davvero, è stata una grande finale e una grande prova da parte nostra. Spetta alla Federazione sporgere reclamo, noi di più non potevamo fare”. La delusione del quartetto  della staffetta lunga al femminile è tutta nelle parole di Marta Milani. L’atleta di Monterosso ha fatto il suo, da seconda frazionista. Peccato che Libania Grenot, la cubana che gareggia per il Tricolore, si sia lasciata sfuggire di mano il testimone prima del traguardo per poi raccoglierlo e incorrere insieme alle compagne nella scontata esclusione dalla classifica. Di sicuro c’è che con l’uscita di scena a mani vuote dell’ex dell’Atletica 59 Bergamo la rappresentanza orobica (Matteo Giupponi nei 20 km di marcia, Jamel Chatbi nei 3000 siepi e Isalbet Juarez nella 4×400 maschile gli altri) rincasa senza medaglie né gloria.

Secondo la ricostruzione dell’episodio da parte italiana, l’errore della Pantera sarebbe stato causato da una spinta dell’ucraina Pyhyda. Le rimostranze di rito, regolamento alla mano, sono inutili e difatti sono state respinte, con l’Italia ufficialmente non in graduatoria all’atto conclusivo della specialità: le strafavorite statunitensi devono sorprendentemente arrendersi alle padrone di casa; terza la Gran Bretagna. ORDINE D’ARRIVO FINALE 4X400 DONNE: 1. Russia (Yuliya Gushchina, Tatyana Firova, Kseniya Ryzhova, Antonina Krivoshapka) 3:20:19; 2. USA (Jessica Beard, Natasha Hastings, Ashley Spencer, Francena Mc Corory) 3:20:41; 3. Gran Bretagna (Eilidh Child, Shana Cox, Margaret Adeoye, Christine Ohuruogu) 3:22:61; Francia (Marie Gayot, Lenora Guion, Muriel Hurtis Houairi, Floria Guei) 3:24:21, 5. Ucraina (Dariya Prystupa, Olha Lyakhovaya, Alina Lohvynenko, Nataliya Pyhyda) 3:27:38, 6. Nigeria (Omolara Omotoso, Patience Okon George, Bukola Abogunloko, Regina George) 3:27:57, 7. Romania (Adelina Pastor, Elena Mirela Lavric, Sanda Belgyan, Bianca Razor) 3:28:40, Italia SQUALIFICATA (Chiara Bazzoni, Marta Milani, Maria Enrica Spacca, Libania Grenot).

Be Sociable, Share!