ATALANTA IN PARADISO: CONTI E FREULER FIRMANO IL 2-2 CON LA JUVENTUS

Atalanta-Juventus-calcio-Serie A

Finisce 2-2 il match del Comunale di Bergamo tra Atalanta e Juventus. Risultato giusto e maturato al termine di 90′ spettacolari e ricchi di occasioni da gol. Un pareggio che alla fine accontenta tutti: i bergamaschi che agganciano momentaneamente la Lazio al quarto posto e i bianconeri che consolidano il primo posto in classifica. Gasperini propone in avvio un’Atalanta tutta nuova, con Petagna in panchina e la coppia Hateboer-Kurtic ad agire alle spalle di Gomez falso nueve. Allegri, invece, rispetta le previsioni della vigilia e schiera la migliore formazione possibile. Avvio di gara su buoni ritmi, ma con poche occasioni da rete. La prima conclusione arriva al 20′: Toloi ci prova dalla distanza, Buffon fa buona guardia e blocca. La replica bianconera arriva al 25′: sponda di Khedira per Higuain che gira al volo trovando la parata a terra di Berisha. Passano altri cinque minuti e Freuler ha sul destro la palla del vantaggio, Buffon esce da campione e salva. Non ci sono più soste: al 36′ Chiellini indovina l’apertura per Cuadrado che, libero da marcature, prova il gran gol, ma di destro non trova la porta. L’Atalanta trova il vantaggio proprio sulla sirena: batti e ribatti in area bianconera, Gomez scodella un pallone geniale per Conti che sceglie bene il tempo dell’inserimento e da due passi batte Buffon. (continua dopo la gallery) 

 

Il gol subito scuote la banda Allegri che parte forte nella ripresa e al 50′ pareggia: punizione sul secondo palo di Pjanic e Spinazzola fa autogol nel tentativo di anticipare Bonucci. In meno di due minuti ci provano anche Dybala e Higuain, ma Berisha è strepitoso in entrambi i casi. La conclusione di Gomez al 55′ serve soprattutto per alleggerire la pressione. Il Papu ci riprova al 60′, ma Bonucci respinge. In mezzo un episodio dubbio in area atalantina: su un traversone dalla detsra Toloi tocca nettamente con la mano, ma Guida non assegna il rigore per un fuorigioco in avvio dell’azione. Al 67′ Juventus ancora pericolosa: destro in corsa di Khedira, Berisha vola e mette in angolo. Gli ospiti ci provano ancora con Khedira (70′) e Pjanic (80′), ma a trovare la rete del vantaggio è Dani Alves: all’82′ strepitosa apertura di Pjanic per il brasiliano che supera Berisha. Non è ancora finita perché all’88′ Freuler veste i panni del bomber, si avventa su una palla vagante in area bianconera e con un tocco anche fortunoso batte Buffon realizzando il 2-2 che sa tanto, tantissimo, d’Europa.

Fabio Manara 

Be Sociable, Share!